ACC - Associazione Culturale Creativa

Attività // FABBRICA APERTA

I promotori della non-confernza: Stefano Francoli, Marco Majero e Antonio Spanedda di ACC e Anna Goglio titolare di A2G ritengono che un’impresa debba integrare i valori etici nella gestione delle sue attività e che debba rapportarsi in modo esplicito con tutti gli agenti economici e gli attori che sono interessati ed in qualsiasi modo coinvolti dal suo operare nel mercato.
I primi ad essere coinvolti nella discussione sono ovviamente i dipendenti di A2G. L’impresa può mostrare attenzione verso di essi in vari modi: rispettando i loro diritti umani, aumentando la loro sicurezza, offrendo benefit di varia natura, offrendo un orario di lavoro compatibile con gli impegni familiari. 
L’attenzione e l’interesse verso la comunità si esprime in vari modi, per esempio rispettando l’ambiente, sviluppando programmi anti-inquinamento e usando energia rinnovabile. 
La filantropia è un altro modo di mostrare interesse verso la comunità locale, essa viene generalmente attuata con il finanziamento di progetti che vanno a beneficio della popolazione che vive in prossimità dell’impresa. Ovviamente anche i consumatori sono soggetti meritevoli di attenzione, e l’impresa può migliorare le caratteristiche dei prodotti in modo da creare maggiori benefici per questi ultimi (maggiori prestazioni, maggiore efficienza, maggiori garanzie, minor impatto ambientale dei prodotti…).
L'associazione ACC insieme all'impresa A2G ha dato vita ad un nuovo programma di lavoro che sia in grado di mostrare l'impegno per il rispetto dei valori etici attraverso l'utilizzo di strumenti il più possibile oggettivi, imparziali e trasparenti.

Una non-conferenza dal titolo 'Nuovo Umanesimo' all'interno della Fabbrica A2G Maglificio di Carpignano Sesia. Il senso della responsabilità sociale dell'impresa che si manifesta nei rapporti con il territorio, con le persone che vi operano, con l'ambiente circostante e con il mercato.


Copyright 2013 Associazione Culturale Creativa

CF 94067500036